Perdita capelli Milano e calvizie

Quando la caduta dei capelli è evidente, è opportuno indagare sulle cause di questa perdita anomala di capelli. In molti casi si può frenare la caduta dei capelli osservando buone abitudini e tenendo alla larga lo stress. In altri casi, sarà il dermatologo Milano a suggerire, dopo un esame al tricogramma, la cura più adatta contro la caduta di capelli.

Perché cadono i capelli?

La caduta quotidiana di alcuni capelli è un fenomeno fisiologico e normale. In genere, una persona che non ha particolari problemi può perdere dai trenta ai cento capelli al giorno. In alcuni periodi dell’anno, la caduta si può anche accentuare, come accade per esempio nei momenti di passaggio tra la stagione calda e quella fredda. Il capello segue un ciclo di crescita ben preciso che parte da una fase di iniziale di crescita chiamata anagen, una fase di regressione catagen e in chiusura la fase telogen, il momento in cui il capello cade lasciando posto a un nuovo bulbo pilifero. Un campanello d’allarme si deve accendere quando la perdita si fa decisamente abbondante. In questi casi, è necessario sottoporsi a una visita specialistica per identificare la causa della caduta e il rispettivo trattamento.

Quali sono le cause della perdita dei capelli?

Le cause della perdita di capelli possono essere di vario tipo e includono: carenze di alcuni oligoelementi e nutrienti; seborrea; anemia; stress; infezioni e patologie come l’alopecia. In alcuni pazienti, il disturbo può essere provocato anche da traumi, interventi chirurgici o terapie intensive, come la chemio. Anche i cambiamenti ormonali sono tra le cause più comuni che causano la caduta dei capelli soprattutto nelle donne. Gravidanza e menopausa sono i principali fenomeni che si riflettono sulla salute del cuoio capelluto, favorendo una perdita evidente di capelli nelle donne. Negli uomini le calvizie sono solitamente causate da una predisposizione genetica.

Come fermare la caduta dei capelli

La rapidità con cui avviene la diagnosi è un aspetto fondamentale: in numerosi casi, infatti, la perdita di capelli può essere rallentata o persino arrestata del tutto se si agisce in tempo. Generalmente si procede con un tricogramma, un esame dermatoscopico che consente di valutare il ciclo vitale dei capelli. Il trattamento varia, poi, da paziente a paziente. Particolarmente efficace fra le terapie di ultima generazione, risulta il PRP (Plasma ricco di piastrine), trattamento che si dimostra risolutivo in numerosi casi di calvizie. Recenti ricerche hanno, infatti, confermato che la metodica è capace di bloccare la progressione della calvizie nell’80 per cento delle persone. Tra i nuovi trattamenti utili fermare la caduta dei capelli in donne e uomini c’è la tecnica Biorevis, si tratta di microiniezioni indolori sul cuoio capelluto a 2 millimetri di profondità di aminoacidi e peptidi che hanno un’azione rigenerante e stimolante sui bulbi piliferi.

Le buone abitudini per prevenire la caduta dei capelli

In caso di capelli fragili e sottili è importante rispettare il cuoio capelluto con dei piccoli accorgimenti fondamentali per salvaguardare la struttura del capello:

  1. Scegliere uno shampoo delicato e specifico per capelli fragili, i migliori li ritrovi in farmacia. Evitare le formulazioni troppo schiumogene poiché ricche di tensioattivi, sostanze aggressive e potenzialmente allergizzanti.
  2. Il caldo è un nemico dei capelli, per questo quando ali asciughi presta attenzione alla potenza del phon e utilizza aria tiepida. Mentre l’utilizzo della piastra è altamente sconsigliato.
  3. Pettina i capelli quando sono asciutti, preferendo pettine e spazzola in legno e a denti larghi. I capelli bagnati sono più fragili e si spezzano con più facilità.
  4. I trattamenti chimici come permanenti, colorazioni e decolorazioni sono da evitare.
  5. Legare i capelli in pettinature troppo strette sollecita i bulbi e indebolisce gli steli.
  6. Non toccare i capelli in continuazione, si favorisce indebolimento e rottura.

Ottimo sarebbe osservare una beauty routine completa per rinforzare il capello. Questo tipo di trattamento prevede l’utilizzo combinato di fiale anticaduta per capelli, shampoo, maschera o balsamo e integratore per il benessere dei capelli per ottenere un’azione anche dall’interno.

Un aiuto dalle proteine

La cheratina è una delle principali proteine che costituiscono il capello. Per questo motivo, in caso di diradamento o caduta dei capelli consistente, può essere efficace introdurre alimenti ricchi di proteine nella dieta quotidiana. Carne bianca, pesce, uova e legumi sono fondamentali. In combinazione si consiglia frutta e verdura ricche di vitamine del gruppo B, A, C ed E. In primavera può essere d’aiuto affiancare integratori ricchi di selenio, zinco, rame e biotina al regime alimentare quotidiano.

Informazioni e prenotazioni

    Sidebar