Peeling viso dermatologico Milano e pulizia profonda

Il peeling chimico dermatologico è un trattamento in grado di eliminare dal viso segni dell’età, cicatrici e macchie da acne.
Al giorno d’oggi viene effettuato con sostanze chimiche, ma deriva da tecniche molto antiche diffuse soprattutto in Egitto, Grecia, Babilonia, India e Turchia, dove venivano utilizzate sostanze come zolfo, polveri di minerali, piante e fiori.

Cos’è il peeling?

Il peeling chimico per il viso consiste nell’applicazione sul viso di sostanze chimiche e acide che generano un’esfoliazione accelerata e una stimolazione del derma, in modo da favorirne il rinnovamento cellulare. Gli acidi utilizzati durante il peeling penetrano in profondità nel derma stimolando l’attività dei fibroblasti nella produzione di collagene e glicosaminoglicani, molecole che si preoccupano di mantenere l’idratazione cutanea. Grazie all’utilizzo di diverse sostanze, il peeling è una terapia che può rispondere a diverse esigenze dermatologiche, per scegliere quella più adatta al proprio tipo di pelle è necessario chiedere consiglio al dermatologo Milano.

Come scegliere il peeling adatto al proprio tipo di pelle

In base ai risultati che si vogliono ottenere e al tipo di pelle, possono essere consigliati tre diverse intensità di questo trattamento:

  • peeling superficiale: utile per dare nuova lucentezza alla pelle opaca e per attenuare le macchie cutanee superficiali, riducendo la dilatazione dei pori.
  • peeling medio: esercita l’azione esfoliante fino allo strato più interno dell’epidermide, generando nuove. È perfetto per l’eliminazione di rughe superficiali.
  • peeling profondo: effettuato tramite l’uso di fenolo, agisce ancora più in profondità ed è utile per il trattamento di cicatrici da acne, varicella e rughe

Peeling all’acido glicolico: tra i rimedi efficaci contro l’acne

Il peeling con acido glicolico risulta un ottimo rimedio contro le lesioni provocate dall’acne. Questo trattamento viene consigliato come supporto nel trattamento dell’acne moderata, mentre il peeling con acido salicilico è ottimo in caso di acne lieve, pelle mista, grassa con comedoni.

Peeling all’acido salicilico: acne, iperpigmentazioni e invecchiamento cutaneo

L’acido salicilico, contenuto in natura nella corteccia del salice, esfolia solo le cellule cornee. Questo trattamento rinnova l’epidermide, liberando il poro ostruito dal tappo cheratinico riducendo quindi la possibilità di formazione della lesione acneica. Indicato altresì per il trattamento delle iperpigmentazioni cutanee e per l’invecchiamento. L’azione desquamante e l’aumento del turnover cellulare epidermico, portano ad una maggiore levigatezza cutanea e all’attenuazione delle rugosità.

Il peeling per attenuare le macchie della pelle

Quando la pelle invecchia, sulla superficie si accumulano delle cellule morte, sono le cellule cornee, che interessano lo strato più superficiale della pelle. Più il tempo passa e più queste cellule tendono ad addensarsi favorendo la comparsa di una superficie cutanea opaca, quasi polverosa dove in alcuni punti presenta delle proprie e vere isole di cellule morte, chiamate cheratosi. Le cheratosi, sono proprio quelle macchie scure della pelle ruvide al tatto che si possono rimuovere efficacemente con una seduta di peeling. Le macchie della pelle non sono causate solo dall’invecchiamento ma anche da un’esposizione solare scorretta, squilibri ormonali e terapie farmacologiche. Un’attenta analisi del dermatologo sarà in grado di identificare sostanze e acidi speciifici per un peeling in grado di rispondere ai bisogni specifici del paziente.

Perché il peeling è utile alla pelle?

Quando non è troppo aggressivo, il peeling quando è un ottimo toccasana per la cute perché elimina velocemente le cellule morte e favorendo la rigenerazione e il ricambio cellulare, per una sferzata di vitalità ed energia e una pelle visivamente ringiovanita.

Quali sono gli effetti collaterali del peeling?

In caso di eritema o edema nei giorni successivi al trattamento sarà necessario che il paziente osservi le indicazioni terapeutiche del medico tra cui:

  • utilizzare detergenti non aggressivi;
  • non esporsi al sole o proteggere la pelle con foto-protezioni massime. Sarà poi necessario proseguire la terapia con prodotti prescritti dal medico e selezionati a seconda del tipo di pelle. È sconsigliato sottoporsi al trattamento a donne in stato di gravidanza, soggetti affetti da infezioni virali o altre patologie importanti e a soggetti allergici anche a uno solo dei componenti del peeling.

Informazioni e prenotazioni

    Sidebar