Rughe Milano e prevenzione

La comparsa delle rughe è fisiologica. Con la prevenzione si possono ritardare

Le rughe sono il primo, il più evidente e fastidioso inestetismo dato dal tempo che passa. Queste si configurano come delle vere e proprie pieghe e insorgono soprattutto nei punti del viso in cui la pelle è molto sottile. Infatti, le prime zone interessate sono il contorno occhi e il contorno labbra. Uno dei più importanti rimedi contro le rughe è la prevenzione: sin dagli anni non sospetti bisogna idratare e proteggere a fondo la pelle, schermandola dai raggi solari e utilizzando i prodotti giusti che vanno a stimolare la produzione di collagene.

Come si formano le rughe?

Le rughe nascono nella parte più profonda della pelle, il derma. Le cause principali delle rughe sono una correlazione di fattori esterni e interni. Con il passare del tempo le cellule della pelle (fibroblasti) rallentano le loro attività producendo meno collagene, elastina, acido ialuronico e glicosaminoglicani, sostanze fondamentali per mantenere la pelle giovane, tonica ed elastica. Così come rallenta anche il microcircolo, e il conseguente trasporto di sostanze nutritive alle cellule. Il risultato si manifesta a livello cutaneo con una pelle più spenta e capillari rotti in superficie.

Attenzione ai radicali liberi

I radicali liberi sono sostanze di scarto naturalmente prodotte dalle cellule. Quando la produzione di queste molecoe è però eccessiva, si può generare un danno all’organismo: lo stress ossidativo. L’ossidazione si riversa anche sull’attività dei fibroblasti, rendendo più visibili i sintomi dell’invecchiamento cutaneo come rughe e micro rughe. Un aiuto per garantire un’azione antiossidante può essere scegliere formulazioni di creme e sieri ricchi di eccipienti che rallentano il processo di ossidazione.

Le rughe causate dal photoaging

Esporsi al sole senza protezione solare è una delle principali cause delle rughe. L’azione dei raggi UV penetra a fondo nella colpendo la funzionalità dei fibroblasti che viene compromessa e rallentata. Anche in inverno ricordati di utilizzare una crema viso antiage con spf.

Smettere di fumare per ridurre le rughe

Chiamate anche codice a barre, sono le rughe verticali che si formano sulle labbra e che colpiscono 8 donne fumatrici su 10. Questo per dare un esempio, di quanto il fumo possa accelerare l’invecchiamento cutaneo. È infatti scientificamente dimostrato che fumare accelera la produzione di radicali liberi a danno del collagene, favorendo colorito spento e grana irregolare.

Rughe: quando a causarle sono gli ormoni

In questo caso le più colpite sono le donne. Con la menopausa il livello di estrogeni prodotti dell’organismo rallenta fino a terminare completamente. Questo si traduce anche a livello cutaneo, favorendo la disidratazione e indebolendo il film idrolipidico. La pelle è così più esposta all’attacco degli agenti esterni e invecchia più velocemente.

Come eliminare le rughe per ottenere il ringiovanimento del viso?

trattamenti antirughe permettono di eliminare rughe e microrughe e di ovviare alla perdita di turgore ed elasticità fisiologica: filler a base di acido ialuronico, radiofrequenza, laser o luce pulsata sono soltanto alcuni dei metodi utilizzabili per trattare questi inestetismi. È necessario abbinare a questi trattamenti anche una corretta alimentazione e idratazione sia fisiologica che topica con prodotti specifici, il ricorso periodico ad un peeling e l’utilizzo di cosmetici antiage.

Chi sono i soggetti più a rischio di rughe?

Chi ha una pelle secca e disidrata è a rischio di sviluppare rughe e micro rughe più velocemente, mentre l’invecchiamento della cute mista e grassa è più lento. Anche in caso di carnagione chiara le rughe saranno più profonde ed evidenti, rispetto a una pelle olivastra e più scura. A queste predisposizioni genetiche, si deve associare il rispetto di buone abitudini quotidiane, mantenendo la pelle protetta da sole e da vizi come fumo e alcol. Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale, una dieta squilibrata e scorretta può compromettere la bellezza della pelle incentivando la comparsa di comedoni e colorito spento.

Comincia subito con la prevenzione

L’invecchiamento cutaneo comincia intorno ai 25 anni ed è proprio a quest’età che bisogna iniziare a prevenire la comparsa delle rughe, puntando sull’idratazione. Quando la pelle è ancora giovane sono consigliate creme idratanti con acido ialuronico e vitamina C, dall’azione energizzante. Intorno ai 40 è invece necessario passare a texture più elaborato con aminoacidi, peptidi, spf, fosfolipidi e gluosamina. Dai 45/50 è invece importante scegliere creme e sieri rigeneranti glicosaminoglicani e complesso Fospidina. Utile è anche il trattamento con integratori per il benessere dalla pelle.

Informazioni e prenotazioni

    Sidebar