Psoriasi cuoio capelluto Milano: come curarla

La psoriasi è un disturbo infiammatorio della pelle che si manifesta a prescindere dai cambiamenti climatici, minacciando la bellezza e salute della pelle di mani, ginocchia, gomiti e cuoio capelluto. La cause della psoriasi non sono ancora certe, ma intervenire e trovare una cura contro la psoriasi è possibile grazie all’aiuto del dermatologo Milano.

Cos’è la psoriasi

La psoriasi è una dermatite cronica della pelle dovuta a processi immunologici che producono in modo accelerato cellule dell’epidermide già infiammate. Questo inestetismo cutaneo alterna periodi in cui i sintomi sembrano essere rientrati a momenti di ricadute, dove la patologia risulta ancora persistente ed evidente. Solitamente i periodi di psoriasi acuta ed evidente si possono verificare in particolari momenti dell’anno come primavera e autunno. La psoriasi può colpire uomini e donne di qualsiasi età. La psoriasi giovanile si manifesta fra i 15 e i 25 anni mentre la forma adulta si concentra tra i 40 e 50 anni.

I sintomi della psoriasi

La psoriasi presenta dei sintomi che sono facilmente riconoscibili da un occhio esperto: una zona centrale eritematosa con i bordi ben definiti con una parte caratterizzata da squame di color bianco perla dovuta all’ispessimento dello strato corneo. Queste macchie possono dare un forte sensazione di prurito che può portare il paziente a grattarsi, incentivando la formazione di lesioni cutanee. Le zone su cui si concentrano questi sfoghi sono i gomiti, le mani, le ginocchia, i piedi e il cuoio capelluto, ma possono interessano anche articolazioni e unghie.

Psoriasi: le cause

Non sono ancora le chiare le cause scatenanti la psoriasi. L’ipotesi più valida è che si tratta di una malattia della pelle stessa che causa una crescita fuori controllo e un’infiammazione cutanea. I soggetti colpiti hanno solitamente una predisposizione genetica. Se due genitori soffrono di questa patologia è è molto probabile che anche i figli presentino questo inestetismo cutaneo. La psoriasi non è però contagiosa.

I fattori di rischio della psoriasi

Questo inestetismo cutaneo può emergere anche a seguito di momenti di forte ansia o stress, quando il sistema immunitario è più debole, in questo caso si parla proprio di psoriasi da stress. Traumi locali, irritazioni e ustioni solari sono altri fattori che possono determinare predisposizione e comparsa di psoriasi. In altri casi questa patologia emerge a seguito di reazioni allergiche a trattamenti farmacologici.

Psoriasi: la diagnosi

Alcuni sintomi della psoriasi possono essere comuni a dermatite, per questo per individuare la corretta terapia da seguire è fondamentale una visita dermatologica. Rivolgendosi a un centro specializzato, in acos di sintomi dubbi verrà richiesto l’esame istologico, per accertare che si tratti di psoriasi e non di infezioni fungine o batteriche. La diagnosi più comune e frequente è la forma di psoriasi guttata, che presenta sintomi meno evidenti ed aggressivi.

I rimedi contro la psoriasi

Le cure per la psoriasi associano diversi tipi di terapie in base allo stato dell’infiammazione: terapie topiche con emollienti, cheratolitici, cortisonici, ditranolo, ma anche fototerapia UVB e UVA e terapie sistemiche a base di ciclosporina, methotrexate e acitretina. Degli ottimi risultati sono apportati anche dalle terapie con farmaci biologici: questi bloccano il proliferare incontrollato delle cellule della pelle che generano le lesioni della psoriasi. I rimedi migliori contro la psoriasi dal dermatologo ritrovi:

  1. Fototerapia
  2. Infiltrazione cutanea terapeutica
  3. Terapie con farmaci biologici

Psoriasi: si guarisce totalmente?

Trattandosi di malattia una cronica della pelle non si può garantire una guarigione completa. Le cure farmacologiche prescritte sono utili nella prevenzione della psoriasi e nell’attenuare i disturbi connessi come prurito e bruciore.

Psoriasi e sole

Il sole svolge un’importante azione antinfiammatoria che circoscrive e riduce i sintomi della psoriasi. L’azione sinergica di sale marino e sole aiutano ad attenuare le macchie rosse della pelle e a ridurre la sensazione di prurito e bruciore. Ovviamente è necessario munirsi di una crema solare con protezione alta, magari specifica per proteggere la pelle delicata e affetta da psoriasi. È bene chiedere consiglio al dermatologo o farmacista per individuare il prodotto più indicato.

Psoriasi: le buone abitudini

Trattandosi di un disturbo cutaneo cronico è fondamentale convivere con la psoriasi seguendo delle buone abitudini per attenuare e migliorare le condizioni della pelle affetta da questa patologia. È consigliato il consumo di almeno due litri di acqua al giorno associato a frutta e verdura di stagione. A questo va integrata anche una dieta che prevede il consumo limitato di latticini, carne rossa, salumi, cibi piccanti. È necessario smettere di fumare e ridurre il consumo di alcolici. Attenzione anche ai vestiti che si indossano, meglio favorire tessuti leggeri e traspiranti in fibre di cotone, lino o seta.

Informazioni e prenotazioni

    Sidebar